Tutti in crociera con la Cunard Line

La Cunard Line (conosciuta anche come Cunard White Star Line) è la più prestigiosa compagnia di navigazione britannica. La fondazione dell’azienda risale al 1838, ad opera di Samuel Cunard. Si tratta di una flotta premium, che distingue i passeggeri in tre categorie (con tre ristoranti diversi). Nascono come compagnia per effettuare il servizio postale transatlantico, il canadese Samuel Cunard si aggiudico infatti il primo contratto britannico nel 1839. Una delle sue navi, la RMS Carpathia, divenne famosa per aver prestato soccorso ai naufraghi dell’RMS Titanic. Dal 1998 fa parte della Carnival Corporation & plc.

Venerdì 29 Settembre abbiamo avuto il piacere di essere ospiti a bordo di Queen Victoria al porto di Venezia. Devo sinceramente ammettere che quando è giunta l’ora di sbarcare ho fatto molta fatica, siamo stati accolti e seguiti con cortesia e disponibilità. All’interno si respira una grande pace e tranquillità, e gli ambienti sono luminosi e confortevoli. Già a prima vista, prima di salire a bordo si viene colpiti dai colori dell’esterno in perfetto stile britannico, con una grande presenza di blu scuro, bianco e dettagli rossi che spiccano.

La Queen Victoria è la prima nave da crociera realizzata da parte della Fincantieri per l’armatore inglese Cunard Line. Ordinata nel 2004, costruita nei cantieri di Marghera, è stata varata nel novembre 2007 per effettuare il viaggio inaugurale l’11 dicembre 2007.

campana

campana

La prima impressione che si ha entrando, è proprio quello che un passeggero si aspetta entrando in una nave Cunard, contemporanea ma con l’eleganza e il fasto dei primi transatlantici degli inizi del 1900 … come se il tempo si fosse fermato ai lussuosi e confortevoli ambienti che ospitavano eleganti ospiti, donando un’atmosfera al contempo sia intima che regale. Ancora oggi ogni mattina, vengono esposti fuori di ogni locale il tipo di dress code richiesto.  A bordo vi sono 127 suites, suddivise in Princess Grill e Queens Grill, 718 cabine con balcone, 864 cabine esterne, 143 interne e le recentissime 9 cabine singole, realizzate in una porzione del precedente Casinò. 20 sono le cabine accessibili a disabili. La nostra visita comincia proprio dalla zona suite dove hanno accesso solo le persone che hanno una cabina di questo tipo, come ha voluto sottolineare la nostra accompagnatrice lo staff di Cunard si impegna per far sentire ogni singolo ospite come dentro un “cocoon” (bozzolo) nel quale può godere di attenzioni, pace e relax.

 

Meravigliosa è la sala da ballo “Queens Room”, che la sera si anima con musica dal vivo per serate danzanti, con ballerini professionisti che accompagneranno le vostre danze.  Durante la crociera sono organizzati corsi di danza con insegnanti professionisti di valzer, tango e samba. Di giorno, questa luminosissima sala ospita alle 17:00 la cerimonia del The, in ottimo stile inglese con meravigliosi The e dolcetti deliziosi serviti al tavolo da camerieri in guanti bianchi. In tutta la nave è sempre a disposizione, con un’ampia scelta, il The a qualsiasi ora del giorno. Se si desidera leggere un buon libro, c’è una magnifica biblioteca con più di 6.000 di titoli, grandi librerie distribuite in due piani, che ricorda le grandi sale di lettura delle antiche dimore aristocratiche.

 

 

Continuando la nostra visita, ci troviamo sulla Royal arcade al centro della quale c’è un grande orologio, incorniciato da due scale che si uniscono, che donano un’atmosfera surreale di altri tempi (…un pò ci si aspetta di veder apparire Harry Potter!) .  Tutto attorno ci sono le boutique di bordo che ospitano le migliori griffe (solo per fare qualche esempio: Hermes, Chopard, Escada, HStern, Swarovski) . Nel Teatro si possono assistere ai grandi classici di musicol e a spettacoli inediti in esclusiva per gli ospiti di Cunard, è una della prime navi da crociera che ha introdotto nel teatro i palchi privati.

La nostra visita si conclude con un invito a pranzo nel ristorante Brittannia, che fa parte dei ristoranti aperti a tutti (come il Lido e Todd English), salta immediatamente all’occhio la mise en place in argento tocco di stile.

La cucina di bordo segue uno stile inglese ma con aperture internazionali ed orientali. Sempre presenti piatti vegetariani, vegani, o attenti alle intolleranze alimentari. Una parte del buffet serale offre menu particolari su prenotazione, dall’italiano all’orientale al british. Il buffet è aperto 24 ore al giorno con colazione, pranzo, tè pomeridiano, pizza e pasta, snacks, cena. Sempre disponibili e gratuite bevande al buffet come tè, caffè, succhi di frutta ecc.

Troviamo il Commodore Club con un’ampia selezione di martini e un’atmostera conviviale accompagnati dalla musica di un pianista, lo Champagne Bar dove si può gustare lo champagne più famoso al mondo in calici di cristallo. Queste sono solo delle alcune cose cose che si possono fare a bordo. Per la gioia di molti Fincantieri e Carnival Corporation hanno firmato un accordo (Memorandum of agreement) per la costruzione di una nave passeggeri di prossima generazione per il brand di lusso Cunard. Avrà 113.000 tonnellate di stazza e potrà portare 3000 passeggeri.  La nuova nave sarà la 249 esima a battere la bandiera di Cunard e la prima dal 2010, quando Fincantieri consegnò allo storico brand delle crociere di lusso la “Queen Elizabeth”. Tre anni prima, nel 2007, Fincantieri aveva consegnato a Cunard la “Queen Victoria”.
Le prime grandi navi di lusso per passeggeri della serie “Queen” furono costruite per Cunard, nel secolo scorso, negli storici cantieri francesi di Saint Nazaire, oggi al centro delle trattative fra Italia e Francia per l’ingresso di Fincantieri nella loro gestione.

Staff Volaincrociera

Commenta

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato.

Vola in Crociera: i veri professionisti delle crociere! Chiama 0184 544064