Crociere, Fincantieri alla conquista della Cina

Scritto da 21/11/2014 Novità Nessun commento
Fincantieri crociere Cina

Per chi, come noi del blog di Vola in Crociera, è appassionato di vacanze sul mare, non poteva certamente passare inosservata la novità che si è appresa soltanto quest’oggi e che riguarda direttamente Fincantieri, non solo un vero e proprio punto di riferimento per la crocieristica internazionale, ma anche, e soprattutto, in assoluto uno dei più importanti complessi cantieristici navali europei e del mondo.

Fincantieri, che recentemente si è quotata a Piazza Affari, ha siglato due protocolli d’intesa con Carnival Corporation, il primo gruppo crocieristico al mondo e proprietario di celebri brand del comparto del calibro di Costa Crociere, Princess Cruises, Cunard e tanti altri ancora, e China Cssc Holdings Limited, azienda controllata dal governo di Pechino, finalizzati ad una eventuale joint venture relativamente alla costruzione di navi da crociera destinate al mercato cinese per il quale si prevedono fino a 4,5 milioni di crocieristi.

Lo ha reso noto la stessa Fincantieri che con una nota diffusa alla stampa accenna ad intese “senza precedenti per la realizzazione delle prime navi da crociera mai costruite in Cina“. Dal canto suo Giuseppe Bono, Amministratore Delegato di Fincantieri, ha affermato che “gli accordi realizzati con Cssc e Carnival rappresentano la testimonianza più autentica della nostra determinazione nel perseguire una chiara strategia finalizzata all’identificazione di Fincantieri come player globale da un lato e, dall’altro, di riferimento per l’intero settore“.

Prima di addentrarci nelle dinamiche dell’accordo, il nostro blog dedicato alle crociere desidera segnalare che, per chi non ne fosse ancora a conoscenza,  Fincantieri appartiene per il 72,5% a Fintecna, azienda a sua volta controllata dallo Stato tramite la Cassa Depositi e Prestiti, mentre il restante 27,5% è attualmente quotato in Borsa.

Da un punto di vista strutturale, invece, i protocolli d’intesa prevedono che, da un lato, Fincantieri lavori con Cssc con l’obiettivo di sviluppare e consolidare la capacità cantieristica cinese relativamente al comparto crocieristico e, dall’altro, che Carnival, forte della radicata esperienza internazionale maturata nel suo posizionamento di leader mondiale, collabori con gli altri due player dell’accordo nella creazione, definizione e progettazione delle navi da crociera che saranno realizzate in Cina.

L’accordo tra Fincantieri, Cssc e Carnival riveste dunque un ruolo di rilevanza strategica per l’intero comparto delle crociere a livello mondiale, soprattutto alla luce delle stime diffuse dal Ministero dei Trasporti cinese secondo cui la Cina, entro il 2020, diventi il secondo mercato crocieristico al mondo grazie ai 4,5 milioni di passeggeri previsti. Un trend, questo, che se confermato potrebbe proiettare questo Paese ai vertici della classifica scavalcando gli Stati Uniti.

Non ci resta dunque che attendere e seguire attentamente gli esiti dell’accordo tra Fincantieri, Cssc e Carnival per avere un’idea più precisa degli scenari futuri sul medio e lungo termine. Ed ovviamente noi del blog di Vola in Crociera condivideremo con tutti voi ogni puntuale aggiornamento.

Per ulteriori informazioni, richieste di preventivi gratuiti personalizzati e prenotazioni di vacanze sul mare con le più prestigiose compagnie di crociere del mondo, consulta pure il nostro sito web ufficiale – sia da desktop che da smartphone e tablet – oppure contatta il nostro Centro Prenotazioni Crociere allo 0184 54 40 64 dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 19:30 ed il Sabato dalle 09:00 alle 18:00. I nostri Cruise Expert, infatti, saranno a tua completa disposizione per illustrati le migliori offerte crociere disponibili a catalogo e le promozioni più esclusive, compreso gli sconti più appetibili ed i last minute più desiderati.

Vola in Crociera, #liberaituoisogni

Commenta

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato.

Vola in Crociera: i veri professionisti delle crociere! Chiama 0184 99 12 00